RINNOVO CCNL PER I LAVORATORI DIPENDENTI DALLE IMPRESE ARTIGIANE DEI SETTORI METALMECCANICA, ISTALLAZIONE IMPIANTI, ORAFI ARGENTIERI E AFFINI, DALLE IMPRESE ODONTOTECNICHE E DEL SETTORE DEL RESTAURO DEI BENI CULTURALI

In applicazione all’accordo interconfederale del 26 novembre 2020, Fim-Fiom-Uilm e le associazioni delle imprese artigiane CNA – Confartigianato – Casartigiani – Claai il 17 dicembre 2021 hanno sottoscritto il rinnovo del contratto nazionale per i lavoratori dipendenti delle imprese artigiane dei settori Metalmeccanica, Installazione di Impianti, Orafi, Argentieri ed Affini, delle imprese del Settore Odontotecnica, scaduto il 31 dicembre 2018. Con la sottoscrizione dell’ipotesi di accordo che interessa più di 500 mila lavoratori occupati in circa 130 mila imprese, le parti si sono impegnate a recepire l’accordo interconfederale sottoscritto il 17 dicembre 2021 da Cgil Cisl e Uil e a riformulare, in sede di stesura del testo contrattuale, i contenuti dell’articolo sul diritto alle prestazioni della bilateralità. Inoltre Fim-Fiom-Uilm e le associazioni delle imprese artigiane CNA – Confartigianato – Casartigiani – Claai con la sottoscrizione dell’ipotesi di accordo costituiscono l’Osservatorio nazionale di settore i cui componenti restano in carica fino alla sottoscrizione del successivo Accordo di rinnovo.

IPOTESI DI ACCORDO PER IL RINNOVO RINNOVO CCNL PER I LAVORATORI DIPENDENTI DALLE IMPRESE ARTIGIANE DEI SETTORI METALMECCANICA, ISTALLAZIONE IMPIANTI, ORAFI ARGENTIERI E AFFINI, DALLE IMPRESE ODONTOTECNICHE E DEL SETTORE DEL RESTAURO DEI BENI CULTURALI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *